Odg del cons. Simeone “corridoio umanitario per i bambini siriani a Napoli”

OdG presentato il  6.4.2017 dal Cons. Nino Simeone – Gruppo Consiliare DEMA

Consiglio Comunale di Napoli

 

Il tempo stringe…

Mentre su internet sbocciano fior di petizioni e di appelli,  persino del nostro ministro di Giustizia A. Orlando (cfr Avvenire 18.3.2017) i bambini siriani continuano a morire.

È ora di fare qualcosa di concreto per dare seguito, non solo ai protocolli di Ginevra, ma agli imperativi delle nostre coscienze che ci impongono di proteggere i cittadini in fuga da guerre e dittature.

Se aspettiamo che l’UE si decida a dare riconoscimento del fenomeno dei minori migranti quale assoluta priorità, a modificare il “Sistema Dublino” e armonizzare il sistema di accoglienza, a mettere fine alla circolazione irregolare di minori a rischio di sfruttamento e al respingimento di madri con bimbi dalle frontiere, se aspettiamo che qualcuno dall’alto intervenga, allora, ancora una volta avremo accettato che la responsabilità sia di qualcun altro e daremo la colpa alle solite burocrazie

Chi ha la capacità di agire, ha il dovere di agire!

Napoli, la più europea delle città, perché in essa sono più forti che altrove i principi di Civiltà e di Solidarietà che hanno fondato l’Europa, deve e può fare qualcosa.

Chiediamo

 

– che il Sindaco convochi immediatamente un tavolo con le Associazioni e i volontari napoletani

– e contemporaneamente stipuli un Protocollo d’intesa con il governo italiano e le stesse associazioni napoletane al fine di inviare sul posto dei volontari, che prendano contatti diretti con gli ospedali pediatrici siriani e  predispongano una lista di potenziali beneficiari da trasmettere alle autorità consolari italiane, affinché, dopo il controllo, il Ministero dell’Interno rilasci dei visti umanitari con Validità Territoriale Limitata, validi dunque solo per l’Italia. Una volta arrivati in Italia legalmente e in sicurezza, i piccoli profughi saranno assistiti per presentare domanda di asilo.

 

_________________________________________________________________________

 

L’odg redatto dagli attivisti di SocialDema, condivide i medesimi intendimenti già espressi nel progetto-pilota, realizzato dalla Comunità di Sant’Egidio con la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e la Tavola Valdese, che ha come principali obiettivi evitare i viaggi con i barconi nel Mediterraneo, che hanno già provocato un numero altissimo di morti, tra cui molti bambini; impedire lo sfruttamento dei trafficanti di uomini che fanno affari con chi fugge dalle guerre; concedere a persone in “condizioni di vulnerabilità” (ad esempio, oltre a vittime di persecuzioni, torture e violenze, famiglie con bambini, anziani, malati, persone con disabilità) un ingresso legale sul territorio italiano con visto umanitario e la possibilità di presentare successivamente domanda di asilo. E’ un modo sicuro per tutti, perché il rilascio dei visti umanitari prevede i necessari controlli da parte delle autorità italiane.

link all’Odg depositato

odg Cons Simeone DEMA profughi siriani

 

cropped-socialdema2-e1488490601551.jpg

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...